17 Novembre 2021

 

Uno dei problemi che si hanno in meccanica con gli organi in rotazione è quello della lubrificazione tra gli alberi ed i supporti, siano essi cuscinetti o bronzine.

L’invenzione risolve il problema

Sappiamo che attualmente è possibile creare dei magneti con forti campi di intensità come i magneti in NEODIMIO.

Sappiamo anche che la direzione delle polarità possono essere decise e posizionate secondo gli assi od i piani su sui si decide agiscano i campi di repulsione o attrazione.

L’invenzione consiste nel creare delle “bronzine” in modo che le polarità siano speculari e quindi adiacenti.

Il dimensionamento dovrà quindi essere calcolato in modo che la sospensione magnetica agisca e sostituisca il “Velo d’Olio” e che la forza di repulsione non permetta il contatto fisico dei materiali.

Questa soluzione permetterà quindi di avere componenti meccanici in rotazione senza il bisogno dell’olio per la lubrificazione.

Gli eventuali effetti termici, che potrebbero derivare da questa soluzione saranno eliminati successivamente confidando nella filosofia del fatto che…….il primo aereo non è stato lo shuttle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.