03 Novembre 2021

Uno dei materiali classici che si usano in architettura è il marmo.

Viene usato per la sua bellezza e scenografia ma ha un problema ossia non può essere utilizzato con spessori di pochi millimetri in quanto essendo molto duro risulta fragile e sensibile a sforzi esterni.

È risaputo casi di locali rivestiti di lastre di marmo incollate che nel tempo si sono staccate dalle pareti.

L’Invenzione risolve il problema

L’invenzione sfrutta la tecnica usata per la costruzione di vetri antiproiettile sostituendo i fogli di nailon con un foglio di fibra di carbonio resinato.

Si potranno così creare dei pannelli lamellari con due o tre sottilissimi strati di marmo intervallati da resina e fibra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.