23 Gennaio 2020

Le diapositive conosciute finora sono quelle che si fanno con la pellicola fotografica idonea.

L’invenzione aggiunge una nuova possibilità di creare delle diapositive artistiche permanenti.

Per fare delle diapositive multiple e tutte uguali, si dovrà operare in questo modo:

Ipotizziamo di voler creare 10 diapositive di vetro con spessore di 2 mm e della dimensione di 10 x 10 Cm. di lato.

Si dovrà costruire un contenitore con la misura interna di 10 Cm di lato e lungo circa 40-43 Cm.

La lunghezza è determinata dallo spessore della lama che le taglierà.

immaginiamo ora di realizzare un mosaico che rappresenta l’immagina da desiderata, utilizzando dei fili di vetro di vario colore come se fossero dei pixel di una foto.

A questo punto si inizierà a porre un primo strato di fili di vetro con dei colori che riproducono la prima serie di pixel dell’immagine.

Si continuerà poi con gli altri strati fino a completare il “mosaico 3D “

A questo punto si posizionerà il contenitore in un forno per vetro e si aspetterà che tutto i fili si fondano ed uniscono.

Dopo il raffreddamento si inizierà così a tagliare trasversalmente la massa vetrosa e si otterranno le diapositive desiderate dello spessore voluto e soprattutto praticamente tutte uguali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.