28 febbraio 2020

Come molti sanno, la velocità della luce è calcolata a circa 300.000 Km/sec

Alcuni scienziati dicono che non è possibile andare a velocità superiori, salvo poi sentire altri scienziati affermare che esistono particelle dette Tachioni che viaggiano a velocità superiori.

Ora IO non sto a perdere tempo a studiare le motivazioni per le quali un corpo non può andare più veloce della luce ma, mi domando: ” Perché” ?

Sappiamo che il corpo di un paracadutista in caduta libera raggiunge una velocità massima che dipende da quale altezza ha iniziato la caduta libera ed i cui valori vanno, al di sotto dei 3000 metri, dai 180 – 250  km/h fino ad un record raggiunto il 14 ottobre 2012, Felix Baumgartner che, lanciatosi da una quota di 39045 metri, dopo 34 secondi dal lancio, ha superato la velocità del suono pari a 1090 Km/h, arrivando ad una velocità massima di 1342,8 Km/h quando la quota era di 29000 m.

Ovviamente poi con l’aumento della densità dell’aria, la sua velocità di caduta è diminuita e sotto i 3000 metri si è assestata, proprio per la densità dell’aria, a circa 250 Km/h

Ora IO mi domando, potrebbe essere che la Velocità della luce, proprio come il corpo di un paracadutista che cade da una quota di 3000 metri e che quindi NON può superare i 250 Km/h a causa della densità dell’aria, sia limitata da qualcosa di simile ed invisibile come l’aria che alcuni chiamano “Materia oscura” ?

IO penso che la Materia Oscura sia proprio la stessa cosa dell’aria, ossia una specie di “Gelatina magnetica” trasparente e non rilevabile con le attuali attrezzature tecniche conosciute, ma c’è.

Secono ME a “Gelatina magnetica” è diversa dal campo magnetico che è rilevabile con una semplice bussola e penso sia fatta di piccoli globuli in miniatura che riproducono, in scala infinitesimale, un puro campo magnetico simile a quello dei pianeti, ma senza la materia che lo genera.

Ecco perchè IO penso che la “Materia oscura” c’è ma non è oscura, ma semplicemente, attualmente otticamente invisibile e non rilevabile.

Questa “Gelatina magnetica”, sempre secondo ME, è la responsabile di quel fenomeno che alcuni scienziati NON riescono a spiegare e che lo giustificano classificandolo come “Effetto Giroscopico”.

IO invece penso che percomprendere l’effetto giroscopico si debba immaginare l’universo pieno di questa “Gelatina magnetica” e che si debba immaginarlo come uno “Scatolone” pieno di biglie di vetro, se ci mettiamo dentro un giroscopio in rapida rotazione, questo girerà liberamente sul piano dove le biglie sono state spostate per lasciare posto al suo volume e che scivolano sulla sua superficie ma, se si prova a farlo ruotare secondo un asse trasversale rispetto a quello di rotazione, il volano troverà una certa resistenza dovuta al fatto che ci sono tutte le “Biglie” che ostacolano il libero movimento.

Ecco perché un Giroscopio in rapida rotazione, rimane sospeso nell’aria anche se è appoggiato su un solo punto esterno del suo asse di rotazione, perché, anche se non si vedono ci sono attorno a lui, le “Biglie” che formano la “Gelatina” che lo limitano nei movimenti.

Ecco quindi che, potrebbe essere, che la luce, allo stesso modo di un paracadutista in caduta libera, al momento NON può superare i, circa 300.000 Km/h, perché trova la RESISTENZA della “Gelatina magnetica” che limita la sua velocità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.