Rodolfo Maschio
  Home | Chi sono | I miei pensieri su: | Link | Idee e invenzioni | Appunti | Contattami: rodolfo@rodolfomaschio.it

Amicizia ed Amore

Cosa sono i sogni

How to eliminate any problem and evil from the world

Il Cambiamento del clima terrestre

I Cerchi nel Grano

I cibi OGM

I Dinosauri

Il senso della Vita

Come risolvere tutti i problemi del mondo

La Luna

Le donazioni degli organi

Le guerre

Le malattie rare

Le origini della vita

Le piramidi

Le religioni

L'ultima alba

Le guerre

Questi, sottostanti, sono i logo di alcune delle più conosciute organizzazioni che "si danno da fare" per aiutare le popolazioni che vivono in uno stato di guerra.

Non so quanta gente sia impegnata globalmente alle dipendenze di queste organizzazioni certo sarebbe un vero guaio se non esistessero le guerre.

Tutte le persone impiegate da queste organizzazioni si troverebbero, improvvisamente, senza lavoro e, coi tempi che corrono, è molto meglio mantenere vive le guerre così queste organizzazioni potranno continuare a pagare gli stipendi ai loro dipendenti e DIRIGENTI.

Ho finito di scherzare.

(Si fa per dire scherzare).

Le guerre, sono semplicemente, un modo che hanno i vari governi per "sistemare" alcune cose scomode che non riuscirebbero a risolvere in altro modo, non conoscendo o non volendo applicare la risoluzione strategica n° zero .

Le cose scomode o problemi sono:

1 - Gli anziani che, secondo loro, hanno avuto la scellerata idea di rimanere ancora in vita dopo la pensione.

2 - I malati e gli handicappati, che generano spese enormi per la loro cura.

3 - I disoccupati ed i cassaintegrati che, pur non lavorando, sono un costo.

4 - I clandestini che, non avendo un lavoro, generano solo violenze ed insicurezza.

Si dovrebbe quindi capire come una guerra risolva, con operazioni dette "pulizia etnica", con le perdite umane dovute ai conflitti armati, con l' uso di campi di concentramento e luoghi simili, tutti questi "Problemi".

Le guerre, una volta, si facevano solitamente tra nazioni confinanti, perchè uno dei due aveva bisogno di un maggior territorio, o tra due zone dello stesso paese che volevano essere indipendenti gli uni dagli altri, o dividersi.

La cosa strana è che nessuna guerra è andata avanti fino a quando un popolo ha sterminato completamente l'avversario in modo da poter essere il solo padrone dei due territori contesi.

L' Italia non rientra su nessuna di queste condizioni:

1) Per la grande civiltà del popolo, avendo ancora nella mente gli orrori che una guerra provoca, come indicato nella costituzione, L'Italia "Ripudia la guerra", almeno a parole.

2) Essendo isolata dalle altre nazioni, perchè ha attorno a se tre lati di mare ed un lato di alte montagne non ha stati confinanti con cui iniziare una guerra, come si usava una volta.

In passato qualcuno ha cercato di mettere Nord contro Sud, ma per merito dell' intelligenza dei cittadini Italiani, non quella dei "Politicantuccoli", ha fatto in modo che non si arrivasse alla separazione, con conseguente guerra civile.

Essendo circondata da tre lati sul mare a da un lato da montagne, un gruppo di miserabili, ha organizzato l' assalto all 'Italia da parte di quelli che vengono chiamati clandestini., con la complicità del "Governo Amato" che con la legge 388 del 2000 ha permesso agli stranieri che non hanno mai versato una lira in Italia, posso arrivare ad avere oltre 7.000 € all' anno, soldi che vanno ad essere sotratti dalle casse dei Lavoratori Italiani.

La schifezza di alcuni dei nostri "politicanti", che io definisco come "contenitori di merda" da non confondersi coi politici, è che essendo degli emeriti incapaci, hanno un assoluto bisogno di una guerra, in modo da eliminare i suddetti "Problemi", ma essendo gli Italiani, dotati di un poco di cervello in più di quei "4 pagliacci" che sono al governo, si sacrificano affinchè questo non accada.

Per comprendere i motivi di certe nefandezze, mi sono chiesto molte volte: "ma a chi giova una cosa simile"?

Se vi fermate un attimo a pensarci, lo scoprirete anche soli.

Non mi è stato facile scoprirlo, poi mi sono reso conto di quante organizzazioni mondiali traggono beneficio dalle guerre, ed ecco che improvvisamente risulta chiaro anche chi organizza le guerre.

Queste organizzazioni, sono a livello mondiale, le loro sigle sono note a tutti, esse entrano in azione quando proprio non si riesce a far scoppiare una guerra in un determinato paese. (tenete presente che per far "scoppiare una guerra" in un determinato settore c'è una programmazione che inizia 25-30 anni prima dell' inizio reale, con costi altissimi che vanno recuperati dagli "investirtori"

La risoluzione quindi cade su un aumento indiscriminato delle tasse, e per poterlo fare si agisce sul petrolio, essendo la maggior fonte di approvvigionamento di denaro di uno stato.

Per avere la giustificazione di questi aumenti ecco che ai cittadini di quella nazione che non vuole arrendersi a vivere una guerra, gliela si fa vedere tutto attorno, in modo che ogni volta che c'è un aumento di tasse, possano pensare: " si va bene, hanno aumentato ancora, ma in compenso qui non c'è la guerra".

Attualmente in Italia oltre il 70 % degli Italiani è proprietario della casa, questo crea dei problemi alle imprese edili, ecco che si capisce perchè questi grassi grossi ignoranti, si augurano una guerra perchè dopo la distruzione, si possa dare vita alla "ricostruzione".

La cosa incomprensibile per i suddetti ignoranti, e che si debba distruggere per poter lavorare ricostruendo, sarebbe come se non si mettesse in commercio una cura contro il cancro, perchè le industrie farmaceutiche "devono" lavorare.