Sistema di navigazione interstellare I. P.S.

 

Il problema principale della navigazione in sistemi "Extra solari", è stabilire la propria posizione nell 'universo.

 

L' invenzione risolve questo problema.

 

L' invenzione consiste in un sistema di 6 antenne regolare su 3 pulsar, secondo la polarizzazione verticale ed orizzontale, ( i vecchi radio goniometri).

 

Si inizierà partendo, naturalmente dalla terra, prendendo come riferimento il segnale di tre diverse pulsar, (sarebbe ottimo se avessero tra loro un

angolo di circa 120° una dall'altra).

 

A quel punto le sei antenne, tre che rileveranno la polarizzazione orizzontale e tre che rileveranno la polarizzazione verticale, daranno gli

angoli di riferimento al punto di partenza.

 

Punto che, per comprenderci meglio, risulterà essere il vertice di una ipotetica piramide che avrà come base il piano che contiene le tre pulsar.

 

Per passi successivi, si formerà una mappa stellare, (aggiungendo nuove pulsar di riferimento) che si agiornerà automaticamente, permettendo

sempre di ritornare al sistema solare.