Filtro a raggi U.V.

Questa invenzione ha due versioni, una portatile, una da istallare a casa per la depurazione delle acque potabili.

La versione portatile è formata da un contenitore, tipo quello per tenere le bottiglie al freddo, che al suo interno emetta raggi ultravioletti.

Questa invensione servirebbe quindi per quelli che volessero purificare da eventuali batteri l'acqua.

Per farlo, avendo il filtro acceso e funzionante, basterebbe quindi inserire il bicchiere dentro il dispositivo, e lasciare che i raggi facciano la loro funzione.